Caterpillar

 
 

Alle origini della Caterpillar Tractor Company vi sonostatio gli Holt e i Best, due gruppi industriali che risalivano alla seconda metà dell’Ottocento.

Daniel Best faceva il boscaiolo quando, nel 1861 brevettò la sua prima trebbiatrice. In seguito realizzò delle mietitrebbie con traino animale e una macchina a vapore dotata di un nuovo sistema di avanzamento. Ciascuna ruota motrice era collegata ad una seconda ruota da un nastro costituito da catene (da qui il nome di catenarie), che limitavano lo slittamento ed il rischio di sprofondare nei terreni molli. La direzione era affidata a una o due ruote anteriori ravvicinate. Negli stessi anni Charles Holt assieme ai fratelli William, Frank e Benjamin costruivano ruote e telai in legno per carri e carrozze sino a quando realizzarono anch’essi una mietitrebbia, prima a traino animale poi a vapore.

Sulle catenarie esistevano molti brevetti e Holt riuscì a comprare quello già sperimentato dall’inglese David Roberts su un veicolo munito di motore testacalda. Nel 1906 Holt lanciò sul mercato il suo primo modello di trattore cingolato con motore a vapore e un paio di anni dopo mise a punto ciò che si può già chiamare il cingolo: ruote motrici posteriori, pulegge anteriori lisce e rulli di sostegno portanti, montati rigidamente sul telaio in modo da ripartire il peso della macchina in modo uniforme. La direzione era ancora affidata ad una ruota unica anteriore.

Nell’ottobre del 1908, Daniel Best, oramai settantenne, cedette la sua impresa a Holt con l’impegno di continuare a fabbricare per altri 5 anni una gamma di prodotti col proprio marchio. Nel 1910, Leo Best, figlio di Daniel, caporeparto presso la Holt, lasciò la Compagnia e si mise in proprio a costruire prima trattori a ruote, poi a cingoli col marchio Tracklayer. La nuova macchina conteneva delle novità interessanti ma soprattutto, grazie ai nuovi acciai speciali legati al manganese e al cromo-nichel impiegati sulle catenarie, il costruttore poteva permettersi di garantirla per 12 mesi.

Nel frattempo era scoppiata la Prima Guerra Mondiale e Holt venne interpellato dall’esercito inglese per la fornitura di mezzi cingolati armati e protetti, ai quali venne posto il nome di “Tank” (cisterna o serbatoio), per sviare l’interesse di eventuali spie tedesche e austriache. A partire dal 1914, l’attività di Holt fu totalmente assorbita dalle forniture militari mentre Best si dedicò al mercato interno dove giunse a conquistare una posizione dominante. Terminato il conflitto e cessate le commesse militari, Holt si trovò ad avere in mano modelli troppo potenti e voluminosi per un mercato che chiedeva veicoli di media potenza.

La concorrenza tra Holt e Best su riaccese mentre si verificarono due avvenimenti determinanti: morì Benjamin, l’ultimo dei fratelli Holt, mentre la fine della guerra mise l’industria americana in una crisi che si allargò all’intero paese. Il 25 aprile del 1925 Holt e Best si fusero di nuovo per dare vita alla Caterpillar Tractor Company con Leo Best come presidente. Da quel giorno, Caterpillar si è allargato ad altre attività, oltre ai trattori agricoli, alle macchine per movimento terra, ai motori per ogni applicazione, dai marini ai ferroviari, ai gruppi elettrogeni e altro ancora.